Le città non si vendono. Cosa è successo il 12 maggio in Europa?

Migliaia di persone in piazza in Europa al grido di "Le città non si vendono" !  Cosa è successo il 12 maggio in Europa? Come...

Una condanna lunga 20 anni

Dopo la chiusura dell'Italsider (oltre 100 anni di attività siderurgica), #Bagnoli quartiere storicamente operaio diventa oggetto di una serie di ambiziosi piani urbanistici per...

No al debito: Che strada prendere e perché scendere in piazza il 14 aprile.

Un nostro editoriale sulla questione del debito del comune di Napoli e i possibili scenari futuri Il rapporto strutturalmente problematico tra “tecnica” e “politica” è...

Bilanci e riflessioni attorno al 4 marzo

Bilanci e riflessioni attorno al 4 marzo A distanza di una settimana dalle elezioni politiche, proponiamo alcune considerazioni a freddo sull’esito delle votazioni e sugli...

Gli Spazi Liberati sono una cosa seria.

È da qualche giorno che sulla stampa locale si parla, in termini fuorvianti e negativi, dei cosiddetti “centri sociali” napoletani. L’episodio che ha scatenato questa...

La Marea è tornata: la Rivoluzione è donna!

#NiUnaMenos è il più grande movimento transnazionale del nostro tempo e questo non può essere che il segno di una sola certezza: la #rivoluzione...

Una prospettiva internazionale per la lotta contro il debito

Nelle ultime settimane il tema del debito del comune di #Napoli è stato al centro del dibattito cittadino. Un tema con il quale i...

Resta Connesso/a

10,148FansMi Piace
1,557FollowersFollow
388FollowersFollow
125SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Le città non si vendono. Cosa è successo il 12 maggio in Europa?

Migliaia di persone in piazza in Europa al grido di "Le città non si vendono" !  Cosa è successo il 12 maggio in Europa? Come...

Il Comune di Pozzuoli sgombera 5 famiglie, i movimenti chiamano la mobilitazione.

Dopo mesi di trattative e incontri, al rione Toiano (Pozzuoli), vincono la violenza e la paura. Sgomberate 5 delle famiglie del campo container di...

Gli Spazi Liberati sono una cosa seria.

È da qualche giorno che sulla stampa locale si parla, in termini fuorvianti e negativi, dei cosiddetti “centri sociali” napoletani. L’episodio che ha scatenato questa...