Chiaiano e Scampia: 5000 studenti in piazza in solidarietà di Gaetano e Arturo.

121

In queste ultime settimane sui giornali napoletani è partita la caccia alle #BabyGang, una gara tra la stampa locale a chi trova la notizia più scioccante da pubblicare. Siamo passati dai titoli in prima pagina per aver sgominato una banda di 12enni (manco fossero la nuova camorra organizzata), alla caccia su fb delle foto dei profili personali di alcuni minori in posa con pistole e coltelli.
Tutto questo, amplifica e alimenta, un clima di esaltazione e emulazioni di ragazzini giovanissimi che crescono un territorio complicato e difficile come il nostro.
Oggi a #Scampia, diretto a #Chiaiano, invece c’era un corteo di migliaia di giovanissimi che ha scelto di scendere in piazza contro la paura per gridare la propria vicinanza ad Arturo e Gaetano, ultime vittime di questa spirale di violenza insensata.
#Napoli dovrebbe partire da questo e i media farebbero bene a esaltare i 5mila che oggi hanno scelto la partecipazione attiva e hanno rifiutato il silenzio piuttosto che 4 ragazzini in posa da ridicoli Boss sui loro social.